Nell’attesa che si definiscano gli ultimi dettagli del’affaire Muriel con le due parti che hanno riaperto i termini della trattativa (Ferrero offre 10 milioni di euro più 2 di bonus, i Pozzo pagherebbero l’ingaggio del giocatore fino alla data del suo ritorno in campo) la Sampdoria, nel blitz di Parigi dell’avvocato Romei con il procuratore Vigorelli, ha sancito l’acquisto in via definitiva di Samuel Eto’o (foto by PhotoPin), che può finalmente tornare in Italia e riabbracciare la famiglia “parcheggiata” a Milano negli anni delle sue peregrinazioni in Inghilterra e in Russia.

Eto’o rinuncia dunque alle allettanti proposte di Fenerbahce, Cosmos e Santos per accasarsi finalmente a Genova sponda blucerchiata. L’accordo con l’Everton era già stato trovato, si è trattato solamente di limare qualche dettaglio a livello contrattuale tra la Samp e il giocatore che stipulerà un contratto di 2 anni e mezzo percependo 1,5 milioni di euro a stagione più bonus (per un totale di circa 1,8 milioni), cedendo il 50% dei diritti d’immagine alla nuova società (clausola inserita da George Gardi che cura per l’appunto le questioni sui diritti d’immagine del giocatore) e assicurandosi un futuro nella dirigenza della società doriana. Eto’o sarà lunedì a Liverpool per ottenere il transfert e salutare i suoi ex compagni di squadra dell’Everton, dopodiché subito le firme per riuscire ad essere in campo al Meazza il mercoledì sera 21 gennaio contro l’Inter in Coppa italia, appuntamento al quale il camerunese tiene moltissimo.