Giornata chiave per il calciomercato Roma. Walter Sabatini ha infatti raggiunto un accordo con Mohamed Salah per un contratto di quattro anni a tre milioni di euro a stagione, come confermato l’agente del giocatore: “Salah vuole andare alla Roma. L’interesse del Napoli per non è nella nostra agenda“. E anche lo stesso italo-egiziano ha ribadito, a modo suo ovviamente, la buona riuscita della trattativa sul suo profilo Twitter: “Sii pronto a cambiare la tua immagine del profilo” (che attualmente lo ritrae con la maglia della Fiorentina, e poi due belle faccine sorridenti, tanto per fornire l’assist ai tifosi viola e ai Della Valle per l’ennesimo travaso di bile. Manca ancora l’intesa definitiva con il Chelsea, titolare del cartellino del giocatore, ma anche sotto questo profilo non dovrebbero esserci particolari problemi per un prestito con obbligo di riscatto fissato a 18-20 milioni di euro. Il ds giallorosso si trova attualmente a Milano per parlare con gli emissari dei Blues e già in giornata dovrebbero esserci novità in merito alla buona uscita dell’operazione.

Niente da fare dunque per il Napoli, che negli ultimi giorni aveva provato a inserirsi con decisione in una delle più complicate (e stucchevoli) telenovele dell’estate; gli azzurri avevano provato a trattare con il Chelsea, inserendo nell’affare anche il cartellino di José Maria Callejon, gradito a Mourinho, ma come sempre la volontà dei giocatori si è rivelata decisiva. I partenopei hanno chiesto informazioni su Alessio Romagnoli, dicendosi disposti a migliorare l’offerta presentata dal Milan (28 milioni contro 25); la Roma sarebbe anche disposta a trattare, ma la volontà del giocatore è ferma, vuole raggiungere Mihajlovic in rossonero. Nel frattempo, la Roma sta per annunciare anche il suo nuovo portiere, ovvero il polacco Szczesny: arriverà in prestito gratuito secco dall’Arsenal, e i Gunners provvederanno anche a pagare parte dell’ingaggio pari a 3 milioni di euro.