Continua la lite a distanza tra Aurelio Andreazzoli e Pablo Osvaldo. Dopo le accuse del tecnico della Roma, che aveva definito un “piagnucolone” il proprio centravanti, reo di aver inveito contro di lui, ecco arrivare la risposta dell’italo-argentino, che tramite il proprio profilo Twitter rifila al tecnico giallorosso il più velenoso degli sberloni in pieno muso:

Facevi più bella figura se ammettevi di essere un incapace… Vai a festeggiare con quelli della Lazio va…

Passi per l’incapace, ma il laziale proprio no, non può essere tollerato. Il futuro di Andreazzoli è già scritto da tempo, non sarebbe rimasto nemmeno in caso di qualificazione all’Europa League e conquista della Coppa Italia. Ma a questo punto sarebbe il caso di chiedersi se anche Osvaldo non abbia bisogno di cambiare aria. La Roma non può ripartire da uno così, che pretende di calciare rigori decisivi per mostrare alla fidanzata la maglia con dedica (e poi li sbaglia), che insulta il proprio allenatore urbi et orbi.