La trattativa tra la Roma ed il Real Madrid per Nacho ha subito un brusco stop. Ieri, infatti, la Casa Blanca ha rifiutato il prestito del difensore, la soluzione favorita dal club giallorosso.

Una operazione che presenta delle difficoltà, nonostante Walter Sabatini abbia già avuto l’assenso del calciatore. La questione principale, però, è la resistenza dei madrileni.

Formula della cessione a parte, i Blancos non sono convinti di lasciar andare il 26enne difensore (4 presenze nella nazionale spagnola) perché si ritroverebbero poi a dover tuffarsi sul mercato alla ricerca di un rincalzo sì, ma di spessore.

Diversi i nodi da risolvere anche intorno all’operazione Szczesny. A quanto pare il portiere polacco si è impuntato sulla conferma del preparatore dei portieri Guido Nanni, ma la Roma avrebbe deciso di puntare già su Savorani. A questo va aggiunto il fatto che l’Arsenal, prima di lasciarlo partire vuol capire bene quali sono le intnzioni di Ospina.

Capitolo Diawara: la Roma avrebbe superato l’oifferta del Valencia (20 milioni), mettendo sul piatto 5 milioni per il prestito più 10 per il riscatto ed il presttito. Il Bologna vuole la clausola dell’obbligo di riscatto, questione che sembra sormontabile.

Intanto, il calciomercato della Roma segnala una offerta dello Zenit san Pietroburgo per il centrocampista Paredes: 20 milioni di euro più bonus. Proposta monstre davanti alla quale Trigoria potrebbe cedere.