Visti i movimenti di mercato già in atto da parte delle big di Serie A, tra Juventus, Inter e Napoli, anche la Roma non sta certo a guardare e mette a segno il primo colpo per la prossima stagione. Si tratta del portiere brasiliano classe ’92 Alisson Becker proveniente dalle fila dell’Internacional di Porto Alegre nonché nuovo numero 1 della nazionale verdeoro chiamato dall’attuale c.t. Carlos Dunga a difendere la porta della Seleçao in occasione dell’imminente Copa America.

Alisson è sbarcato all’aeroporto di Fiumicino prima delle 7, in tempo per pronunciare le prime frasi di rito (“Sono molto felice di essere qui – ha dichiarato in italiano – perché la Roma è la cosa migliore per me. Farò il massimo“), per poi sostenere in giornata le visite mediche (a partire dalle 14 tra Villa Stuart e il Policlinico Gemelli). Dopodiché rapida visita con saluti a Trigoria e volo di ritorno per il Brasile – già prenotato per mercoledì 18 maggio – dove è atteso per la preparazione della Copa America del Centenario. Tornerà a Roma a disposizione della squadra dopo un po’ di vacanze (non partecipando alle Olimpiadi di Rio come fuori quota). Costo dell’operazione: 7,5 milioni di euro.

Guarda in sostanza già al futuro la Roma di Spalletti assicurandosi un prospetto di grande qualità per il dopo Szczesny. E, a proposito del portiere polacco, impegnato agli Europei con la sua nazionale, ci sarà qualche nodo da sciogliere con l’Arsenal. Il riscatto fissato a 10 milioni potrebbe essere giudicato troppo alto da parte del club giallorosso. A quel punto la Roma potrebbe anche decidere di voler puntare sul giovane portiere alegrense già dalla prossima stagione. Situazione da monitorare suscettibile di interessanti sviluppi.