Il calciomercato della Roma procede in mezzo ad un labirinto. Nainggolan, Bertolacci, Dzeko. Sono questi alcuni degli enigmi che Sabatini è chiamato a risolvere, mentre sembrano più che scontati gli addii a Gervinho e Doumbia.

Calciomercato Roma: Nainggolan

E’ il principale grattacapo per la dirigenza romanista. Servono 18 milioni per riscattare la seconda metà del cartellino del centrocampista dal cagliari.

La Roma cercherà in ogni modo di evitare le buste. E’ stato chiesto uno sconto al club rossoblù: la trattativa potrebbe chiudersi a quota 17. Nell’affare, dopo il rifiuto di De Sanctis, potrebbe essere inserito Verde, fatto che potrebbe abbassare la quota da versare ai sardi. La Roma valuta il talentuoso attaccante 3 milioni, ma vuole un diritto di riscatto a 7.

Calciomercato Roma, Dzeko

La Roma è tentata dall’acquisto di Edin Dzeko, semestralmente accostato a club italiani. Stavolta, però, pare ci sia sotto qualcosa di più concreto che non fuffa calciomercatistica.

I giallorossi vorrebbero avere il calciatore con prestito oneroso a 5 milioni di euro. Il vero problema, però, è lo stipendio dell’attaccante. L’idea di base è quella di allungare il contratto al calciatore bosniaco da 3 a 4 anni e sperare che abbassi le pretese perché il salario da top player (che non è, considerate le appena 4 marcature dell’ultimo anno) più i bonus non sono alla portata delle casse giallorosse.

Pare che il compagno di Nazionale Miralem Pjanic si sia attivato per convincere Edin ad accettare la corte di Trigoria (Miralem sta agendo da intermediario anche con il portiere Begovic). L’alternativa al prestito oneroso è un investimento di 60 milioni tra ingaggio e cartellino. Troppi per un calciatore di quasi 30 anni.

Secondo Il Messaggero, Sabatini sta valutando altri attaccanti per la panchina. I nomi sono il 21enne colombiano Murillo del Deportivo Calì, Pavoletti del Sassuolo, Eder della Sampdoria. Interessante anche l’idea Iago Falque.

Calciomercato Roma: Bertolacci

La Roma dovrà spendereabbastanza per ri-acquistare un calciatore cresciuto a Trigoria. Una autentica beffa condensata nell’offerta di sei milioni di euro, più il prestito di Carlo Carbonero. Preziosi nicchia, anche perché sul calciatore ci sono anche Milan e Atletico Madrid.

Calciomercato Roma: le cessioni

Sabatini sta cercando di fare cassa attraverso cessioni e tagli di calciatori dall’ingaggio pesante. Gevinho “illuminerà presto l’Al Jazira“, come scrivono i giornali arabi. 13 milioni di euro incasserà la Roma, mentre il calciatore firmerà un quadriennale da 4.5 milioni a stagione.

Andrà via anche Doumbia. L’Olympiakos ha chiesto il prestito con diritto di riscatto. Via dal giallorosso anche Destro (“Non farò la fine di Borriello”). Sabatini la vora per liberarsi anche di Maicon,Cole e soprattutto dei loro consistenti ingaggi.