Un blitz nella capitale. Sorriso d’ordinanza e parole altrettanto scontate per Davide Astori, nuovo acquisto della Roma. Il difensore ex Cagliari è stato accolto da numerosi tifosi all’aeroporto di Fiumicino e lui non si è tirato indietro: sciarpa giallorossa al collo e una frase capace di scatenare l’entusiasmo: “Sono felice di essere qui. Forza Roma”.  Astori, che sembrava ormai della Lazio prima del colpo da parte di Walter Sabatini, oggi sta sostenendo le visite mediche.

Già stasera partirà per Denver, dove i compagni sono impegnati nella Guinness International Champions Cup. All’esordio la squadra di Garcia ha vinto 1-0 contro il Liverpool grazie alle rete di Marcio Borriello. Prima di lasciare lo scalo romano a bordo di un van, Astori ha più volte alzato il pollice davanti a telecamere e macchine fotografiche.

Qualche tifoso ha scherzato con lui: “A Dà, se era per Lotito, neanche i fotografi c’erano”. Lui ha risposto in modo più serio: “Sarà una grande esperienza”. Oltre ai tifosi, a Fiumicino c’erano alcuni dirigenti della Roma che hanno prelevato il difensore e portato a effettuare appunto le visite mediche di rito. Mentre arriva una voce che riguarda la guerra senza quartiere tra Roma e Lazio dopo Astori. Claudio Lotito starebbe trattando Toloi, ex brasiliano della Roma a lungo trattato di nuovo dai giallorossi senza successo, proprio per fare uno sgarbo ai cugini dell’altra sponda del Tevere.