“Oggi sarà una giornata bellissima. Non vedo l’ora”. Già, Iturbe è carico come una molla e non fa niente per nasconderlo su Twitter. La sorpresa, però, è che l’attaccante del Verona sbarcherà a Roma e non più a Torino. Walter Sabatini ha approfittato dell’empasse della Juventus dopo il divorzio con Antonio Conte per trovare l’intesa con gli scaligeri. A breve, ci sarà anche l’annuncio ufficiale. Con tanto di foto di rito e sorrisi.

La Roma si è infilata nel varco lasciato aperto dai campioni d’Italia e ha trovato l’intesa con Sogliano: 23 milioni di euro cash più i prestiti di Carrasco – che i giallorossi prenderanno dal Monaco – e di Viviani, che l’anno passato in B ha fatto un’ottima stagione con il Latina. Proprio mentre Roma ed Hellas trovavano l’intesa, proprio Iturbe sarebbe stato avvistato nella capitale. Una passeggiata per iniziare a prendere contatto con il clima capitolino.

E dire che la punta argentina era stata a lungo vicinissima alla Juve, che però non aveva trovato l’accordo finale con il Verona. Bloccata sull’offerta di 25 milioni di euro, cinque in meno di quelli che propone adesso la Roma. Manca solo il sì di Iturbe, a questo punto, che dovrebbe essere soltanto una formalità. Il giocatore del Verona sognava una grande e la Roma lo è. Dopo aver lottato a lungo l’anno passato per il titolo, adesso lo vuole a tutti i costi. E ha le capacità di andarselo a conquistare.