Andrea Pirlo verso la Super Lig? L’indiscrezione è riportata dalla stampa turca, più precisamente dal presidente dell’Antalyaspor, Gultekin Gencer, che ha dichiarato di aver addirittura già raggiunto un principio di accordo con il fuoriclasse azzurro e il suo procuratore. “Abbiamo parlato con Pirlo e il suo agente, e lui vuole venire da noi“, queste le parole di Gencer all’agenzia di stampa Iha. Parole inequivocabili, anche se non è da escludere che il presidente l’abbia sparata grossa, come fece in estate quando annunciò il passaggio di Leo Messi al suo club “entro cinque anni”.

Non difetta di ottimismo, Gencer, che sempre in estate fece addirittura un sondaggio per Francesco Totti, quando probabilmente è più facile strappare a Roma il Colosseo. Ma non sono solo chiacchiere, ci sono anche i soldi, quelli veri: Samuel Eto’o, per esempio, alla fine ha ceduto e ha firmato, anche se va detto che parliamo di uno che per amor di denaro era finito a giocare in Daghestan. Oh, a proposito di ex blaugrana: l’Antalyaspor sogna di portarsi a casa anche Ronaldinho, attualmente senza squadra dopo aver rescisso con il Fluminense. E questa senza dubbio appare una pista seriamente percorribile, visto il decorso non propriamente glorioso delle ultime fasi della carriera di Dinho.

Turchia o non Turchia, Pirlo sarà uno dei nomi caldi per gli operatori del calciomercato europeo a gennaio. Come Beckham e Lampard prima di lui, anche per il playmaker bresciano si prospetta un finale di carriera da pendolare transatlantico: contratto principesco nella MLS dalla tarda primavera fino all’autunno inoltrato, inverno in qualche club del Vecchio Continente bisognoso dei suoi antichi, ma mai appassiti talenti. Reciproca convenienza, of course: Pirlo non ha affatto rinunciato all’idea di partecipare a Euro2016, ma per convincere Antonio Conte dovrà mettere nelle gambe un bel po’ di minuti nel calcio che conta da qui alle convocazioni. L’Antalyaspor non corrisponde esattamente alla definizione di “calcio che conta”, ma perlomeno il posto da titolare non sarebbe in discussione.