A una partenza in campionato stentata a dir poco, l’Inter risponde quantomeno con un rinnovato attivismo sul fronte del mercato, e dopo i 70 milioni cacciati in un solo giorno per arrivare a Joao Mario e Gabigol, i nerazzurri stanno pensando a un altro colpo da novanta che risponde al nome di Cesc Fabregas. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, ma anche da parte della stampa inglese, sarebbe stato il Chelsea a mettere sul piatto il centrocampista catalano, in rotta con Antonio Conte, nell’ambito della trattativa che potrebbe portare a Londra Marcelo Brozovic.

Non è un mistero che l’Inter stia cercando un regista, così come non è un mistero che Frank De Boer non straveda per Brozovic, parso ai margini della squadra in questo inizio di stagione. Il vero ostacolo alla trattativa sembra essere la volontà del giocatore, che ha immediatamente replicato alle voci di una sua partenza smentendo ogni attrito con Conte su Twitter:

Contrariamente a quanto scritto, io e l’allenatore abbiamo un ottimo rapporto e non mi ha MAI detto che sono sul mercato. Mi ha detto di contare su di me, così come io faccio affidamento su di lui. Continuerò a lottare per questo club fino alla fine e quando sarò chiamato in causa darò sempre il meglio di me. Sono totalmente coinvolto e il mio unico obiettivo è aiutare il Chelsea a vincere le partite

Sullo sfondo, ci sarebbe anche la grana dell’ingaggio, dal momento che l’ex Arsenal e Barcellona guadagna 6 milioni di euro netti a stagione: non proprio una sciocchezza, soprattutto per un club che avrà il suo bel daffare nel garantire un ricco rinnovo di contratto a capitan Icardi. L’impressione, insomma, è che l’Inter farà un tentativo, com’è giusto che sia quando si apre uno spiraglio, anche minimo, per un fuoriclasse del genere, ma che alla fine Cesc Fabregas rimarrà dove si trova. Almeno in questa sessione di mercato.