I tifosi del Napoli sono naturalmente in attesa del grande colpo di mercato ma la più grande operazione di questa finestra estiva del calciomercato potrebbe riguardare la permanenza di Gonzalo Higuain sotto le pendici del Vesuvio con un rinnovo contrattuale sicuro e duraturo, visti i timori di poterlo vedere andar via, considerando l’attrito tra giocatore e società e il fatto che il Pipita aveva già dato il suo consenso a un eventuale trasferimento in bianconero.

La Juventus però tramite Marotta ha già fatto sapere che se per quanto riguarda Higuain non esiste trattativa, il club bianconero non ha nessuna intenzione di pagare la clausola rescissoria da 94,7 milioni di euro, quindi l’affare salta punto e stop. Nulla ovviamente impedisce a un altro club di piombare su Higuain, pagare la clausola e portarselo via. Nel frattempo la società partenopea sta studiando le contromosse individuano in Mauro Icardi un possibile successore. Inter permettendo, ovviamente.

Maurizio Sarri intanto comincia a lavorare con una rosa irrobustita dalla presenza dei nuovi arrivi Tonelli, Santon e Giaccherini. Poi si sta lavorando alacremente su Zielinski, visto che Valdifiori potrebbe partire con destinazione Torino sponda granata, sul quale il Liverpool ha mollato la presa e il Milan è bloccato dall’handover societario che sta frenando le operazioni di mercato. Con l’Udinese c’è già un accordo sulla base di 15 milioni di euro, rimane da convincere il polacco con un ingaggio allettante che comprende però anche i diritti d’immagine, come da consuetudine per la contrattualizzazione di De Laurentiis. Se l’affare non dovesse andare in porto, le alternative sono Rog della Dinamo Zagabria e Diawara del Bologna.