A pochi giorni dall’inizio della sessione estiva di mercato, il Napoli continua a guardarsi attorno.

Tanti i nomi, più o meno attendibili, circolati nell’ultimo periodo. Continua però ad essere ricorrente quello di Maxime Gonalons, centrocampista del Lione.

La società partenopea andò vicina al suo acquisto già nello scorso gennaio, ma poi il presidente del club francese, Jean-Michel Aulas, decise di tirarsi indietro e di togliere il proprio giocatore dalla “piazza”.

Ora, a distanza di alcuni mesi, Gonalons sembra essere nuovamente vicino alla squadra azzurra. Il club di De Laurentiis ha fatto sapere al suo manager di avere ancora profonda stima delle sue qualità, ma anche di non essere disposto a pagare la cifra chiesta da Aulas per il cartellino: ben 17 milioni di euro.

Riccardo Bigon, d.s. del Napoli, è entrato nuovamente in contatto con l’entourage del giocatore  facendo intendere di voler pagare 12 milioni, non un euro in più.

Il Lione lo sa e dovrà decidere cosa fare.

Aulas  sul sito ufficiale ha detto: « Non c’è obbligo di vendere, ma se lo si deve fare è preferibile che ciò accada entro la fine del mese ». Herbert Fournier, allenatore della squadra francese, ha dichiarato: « Ci sono dei parametri economici da rispettare. Sarebbe un peccato perdere qualche giocatore, ma sicuramente si lavorerebbe sul mercato per poterlo rimpiazzare adeguatamente ».

Intanto però Gonalons non è stato convocato per il ritiro. Sta bollendo qualcosa in pentola?

(foto by Infophoto)