“Benvenuto Jorginho! La tua freschezza sarà utile a Rafa e a tutta la rosa”. Questo il tweet di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, che lascia ben poco spazio a dubbi. Frello Filho Jorge Luiz, meglio conosciuto come Jorginho, è ufficialmente un giocatore del Napoli.

In verità,  più che dubbi si delineavano certezze già da qualche giorno. Prima l’abbraccio a Rafael, portiere del Verona, poi il saluto commosso a Mandorlini, tecnico dei veneti. Tutto lasciava presagire quello che sarebbe accaduto.

La trattativa per portare il centrocampista alle falde del Vesuvio era stata imbastita già da un po’, subito dopo il “no” di Aulas, presidente del Lione, per Gonalons (per ulteriori approfondimenti leggi qui). Ripetuti gli incontri che si sono susseguiti tra i direttori sportivi delle due società, Napoli e Verona, e gli agenti del giocatore (per approfondimenti clicca qui). Si è lavorato parecchio per riuscire a trovare il punto d’incontro, l’accordo finale. Alla fine questo è stato raggiunto sulla base di 5 mln di euro per la metà del cartellino ed uno stipendio di circa 800 mila euro a stagione più bonus per il centrocampista. L’ex Verona, secondo il comunicato ufficiale della SSC Napoli, si lega al club partenopeo fino al 2018 e prenderà la maglia numero 8.

“Sono felice di poter vestire la maglia del Napoli, una grande squadra con una splendida tifoseria. Sarà bellissimo giocare al San Paolo e non vedo l’ora di cominciare la mia avventura in azzurro”, le prime dichiarazioni del brasiliano.

Ma il mercato partenopeo non finisce qui e sembra essere ricco di colpi di scena. Bigon non è riuscito a chiudere la trattativa per Capoue. Il Tottenham non intende liberarsi del giocatore per meno di 15 milioni di euro, cifra pagata in estate al Tolosa. L’offerta del Napoli oscilla invece tra gli 8 e i 10 mln di euro (bonus compresi). Il d.s. del Napoli è rientrato in Italia ma sembra che Aurelio De Laurentiis in persona abbia deciso di monitorare la vicenda.

Una grande beffa arriva da Michel Bastos, esterno brasiliano ex Lione e attualmente in forza all’Al Ain (foto by Infophoto), club degli Emirati Arabi. La trattativa sulla base del prestito con diritto di riscatto era ad un passo dalla conclusione  quando si è inserita la Roma. E proprio nella squadra capitolina si accaserà il giocatore. Decisiva sembra essere stata la presenza di Garcia nella capitale e la volontà di Bastos di raggiungerlo.

Intanto salta la trattativa che avrebbe dovuto portare Uvini al Santos (l’accordo tra le due società non è stato raggiunto). Interessante invece l’indiscrezione riportata da La Gazzetta dello Sport e che vedrebbe un forte interesse del Catania per Edu Vargas (il nome dell’attaccante era rientrato anche in altre trattative, per approfondimenti leggi qui). L’attaccante del Napoli, però, nonostante il tentativo di scambio con M’Vila del Rubin Kazan opterebbe per il Valencia.

A cura di Maria Grazia De Chiara