Telenovela finita, anche ufficialmente: Koulibaly ha firmato il prolungamento del contratto con il Napoli per le prossime cinque stagioni.

FINO AL 2021

L’annuncio arriva direttamente dal profilo Twitter del presidente Aurelio De Laurentiis: “Sono felice di annunciare che Kalidou Koulibaly ha rinnovato il contratto con il Napoli fino al 2021″. Quest’estate il difensore era stato fortemente corteggiato dal Chelsea di Conte. I partenopei avevano tuttavia risposto picche, rifiutando anche oltre 50 milioni di euro. Una ferma presa di posizione che aveva dato il là alle trattative fra la dirigenza e l’agente del 25enne senegalese per rinnovare il contratto. Fitti colloqui risoltisi nella fumata bianca, giunta ieri pomeriggio.

NIENTE È PRECLUSO

“Possiamo dire di esser veramente felici dopo l’annuncio del rinnovo fatto dal presidente del Napoli”. Il procuratore Bruno Satin ha commentato così a Radio Crc il prolungamento contrattuale del suo assistito sino al 2021. Svanisce dunque il possibile addio alla Serie A, competizione che gli ‘Azzurri’ sperano di aggiudicarsi questa stagione, incoraggiati dal primato in classifica. . “La Premier? Kalidou non ci pensa più, sta dimostrando con le partite disputate di esser concentrato sugli obiettivi del club azzurro – ha aggiunto -. Lui crede molto in questo progetto, il Napoli quest’anno ha una rosa più ampia, il mister potrà fare turnover e potrà lottare su tutti i fronti, dal campionato alla Champions League”.

ROSA MIGLIORATA

“Arriva sempre un momento in cui qualche calciatore è stanco ma quest’anno avendo in rosa dei calciatori dello stesso livello o quasi, può tranquillamente dare fiato a qualcuno. Con questo mercato la squadra è diventata più forte”. Satin preferisce non affrontare il tema della clausola rescissoria: “Non posso entrare nei dettagli del contratto di Koulibaly, il mio assistito deve esser sereno. La società è felice, ha dimostrato di tenere a lui e che è un elemento importante per questo Napoli”.