Jonathan De Guzman è ufficialmente un giocatore del Napoli. Dopo aver effettuato le visite mediche e aver firmato il contratto con il club partenopeo, il centrocampista ex Villarreal è diventato a tutti gli effetti un calciatore azzurro.

L’annuncio è stato dato dal presidente Aurelio De Laurentiis, il quale ha dato il suo personale benvenuto all’olandese mediante il proprio profilo Twitter.

De Guzman si trasferisce a titolo definitivo. La cifra versata al Villarreal per il suo acquisto si aggira intorno ai 6 milioni di euro. Il giocatore ha firmato un contratto della durata di 4 stagioni e percepirà circa due milioni l’anno.

La scheda – Canadese naturalizzato olandese, è un centrocampista della Nazionale “Orange” ed ora del Napoli. Classe ’87, alto 1.73 cm per 70 kg di peso, ha cominciato la sua carriera in Canada con il North  Scarborough SC. Quando il fratello lascia il Canada per venire a formarsi nel settore giovanile dell’Olympique Marsiglia, decide di venire anch’egli in Europa. All’età di dodici anni entra  nel settore giovanile del Feyenoord.

A 18 anni, nel 2005, sale in prima squadra e vi resta fino al 2010. Nel 2006 il Feyenoord vende alcuni suoi giocatori di punta preferendo puntare sull’olandese. La squadra termina il campionato al settimo posto e il centrocampista finisce la stagione con un cartellino rosso. Il Feyenoord resta per la prima volta fuori dalle competizioni europee, il giocatore si lamenta della troppa pressione esercitata su di lui. L’anno successivo De Guzman lamenta la sua nuova posizione in squadra, tuttavia va in rete 9 volte in 33 partite.

La stagione 2008-2009 è altamente disastrosa per il centrocampista. Dopo essergli stato negato il trasferimento al Manchester City, sale la tensione e comincia il periodo degli infortuni. Problemi prima all’inguine, poi alle cosce ed infine al ginocchio costringono il giovane ad operarsi al menisco. E’ il gennaio 2009, De Guzman resterà fuori fino alla fine della stagione. L’anno seguente, nonostante l’interesse del Valencia e del Chelsea, resta al Feyenoord. Gli infortuni proseguono e al termine del contratto lascia il club a parametro zero.

Per un anno fa parte delle fila del Maiorca, subito dopo del Villarreal che, dopo la prima stagione, decide di mandarlo in prestito allo Swansea per due anni prima di approdare al Napoli.

Molto versatile, il giovane  può giocare nel ruolo di centrocampista centrale, trequartista ed esterno destro offensivo. Bravo in fase di interdizione, dotato di ottima tecnica, è abile ad impostare il gioco. Il suo punto di forza sono i calci piazzati, in cui esprime il meglio di sé.

Appena arrivato alle falde del Vesuvio, le sue prime parole sono state: «Sono felice di essere qui, mando un saluto ai tifosi. Non vedo l’ora di cominciare». 

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)