<< Questa è la mia terza partecipazione ad un Mondiale, ne sono entusiasta come la prima volta. Quanto al mio futuro in Nazionale, dipende tutto dal CT e da cosa farò con il club.

Al momento preferisco non pensarci >>.

A poche ore dall’esordio della Spagna ai Mondiali 2014, Pepe Reina preferisce parlare poco ed esternare più semplicemente le proprie emozioni.

Il portiere ha rilasciato alcune dichiarazioni a El Confidencial ed è apparso molto sereno nonostante la situazione complessa venutasi a creare con il Napoli.

E’ notizia di ieri, infatti, la conferma di una sempre più probabile partenza dell’estremo difensore per problemi di ingaggio.

Rafa Benitez, tecnico della compagine, ha parlato chiaro nonostante si fosse aperto uno spiraglio sulla permanenza dello spagnolo solo qualche giorno prima.

Secondo quanto riporta il quotidiano Repubblica, esisterebbe ancora la possibilità di rivedere Reina con la casacca azzurra nella prossima stagione.

Allo stato attuale dovrà tornare al Liverpool, che però non ha alcuna intenzione di reintegrarlo nella rosa.

A quel punto le strade percorribili risulterebbero essere due: o il club inglese lo darà nuovamente in prestito pagando una parte del suo oneroso stipendio, o lo cederà ad una squadra disposta a pagare il suo cartellino (6 milioni di euro) e l’ingaggio al giocatore (4,5 milioni di euro a stagione).

Nel primo caso il Napoli potrebbe rimettersi in gioco. Nel secondo le strade si divideranno definitivamente.

Ed è notizia di pochissimo l’interesse dell’Arsenal per il portiere azzurro.

Secondo il portale inglese Metro, Wenger sarebbe pronto ad offrire 5 milioni di sterline al Liverpool per acquisire le prestazioni dello spagnolo, cercato già tre anni fa.

Il Napoli attende cosa accadrà, ed intanto si premunisce pensando a Marchetti come possibile alternativa tra i pali.

L’idea sarebbe quella di presentare alla Lazio un’offerta di 6,5 milioni di euro più Andujar, anche se il sogno primario resta quello di strappare ai biancocelesti Candreva.

(foto by Infophoto)