Un intrigo internazionale, che ancora non ha una soluzione definitiva. Il futuro di Marco Verratti è un rebus tutto da decifrare e in ballo, oltre al Paris Saint-Germian, ci sono i maggiori club italiani, Milan, Juventus, Napoli e Fiorentina. Il centrocampista azzurro ha un contratto in scadenza nel 2017 con un ingaggio da 1,5 milioni di euro, ma tramite il suo agente ha chiesto e ottenuto un incontro con il d.g. parigino Jean Claude Blanc per discutere il prolungamento con ritocco ( si parla di una richiesta di stipendio raddoppiato). Un primo contatto c’è stato oggi, le parti sono però ancora lontane, ecco perchè per l’ex enfant prodige del Pescara resta viva l’ipotesi di un ritorno in serie A, dove le offerte di certo non mancano.

Nei giorni scorsi ha sondato il terreno la Fiorentina, che cerca l’erede di Pizarro per l’estate 2014, ha preso contatti con l’entourage del giocatore anche  la Juventus, alla caccia del sostituto di Pirlo.   Non è stato a guardare neanche il  Milan, che prima del 2 settembre centrerà un colpo a centrocampo, ma l’unico club che ha fatto sul serio è stato il Napoli, che ha presentato un’offerta choc al Paris Saint-Germain, ricevendo picche come risposta. Lo ha confermato l’agente di Verratti Di Campli alla stampa francese, senza svelare la cifra proposta da De Laurentiis: “Il dato di fatto è che Marco ha un contratto di 4 anni col Psg, anche se le alternative non mancano. E appena questa mattina è arrivata una proposta mostruosa da parte di De Laurentiis. Marco vuole essere riconosciuto come un giocatore importante quale è. Quello che ci è stato detto questa mattina non va bene“. Il Paris Saint-Germain resta in vantaggio, ma non sono esclusi colpi di scena.