Facendo un primo bilancio sulle 13 giornate del campionato di Serie A il Napoli è insieme alla Fiorentina la squadra che sta giocando il miglior calcio in Italia e questo anche grazie a un grandissimo professionista come Maurizio Sarri, che dopo l’esperienza di Empoli e dopo questa fase iniziale della stagione, non costituisce più una sorpresa.

I meriti di Sarri, evidenti e oggettivi, sono quelli di aver lavorato su una difesa che ora ha acquisito i giusti meccanismi di fase (in una parola, difende da reparto), sull’importanza della messa in opera della doppia fase da parte di tutti i giocatori dello schieramento, compreso Higuain, che insieme a Reina si sta dimostrando l’autentico plusvalore dei partenopei. Anche l’importanza di altri giocatori ritrovati come Hamsik, sempre più mezzala e Insigne, esterno ma anche trequartista di qualità nel ruolo di rifinitore, sta marcando davvero la differenza.

È un Napoli che però, sempre più consapevole del proprio valore, non ha intenzione di fermarsi e specchiarsi ma vuole di più. E proprio sulla figura del trequartista, del giocatore che possa dare quel qualcosa in più davanti, sembra essere la nuova ipotesi di lavoro per l’imminente finestra di mercato invernale. A questo proposito il ds azzurro Giuntoli ha già preso interessanti contatti con Lucas Lima, gioiello del Santos e della nazionale brasiliana (a segno anche nel recente confronto con l’Argentina) che piace tantissimo anche al Real Madrid.

Dai primi contatti con Antonio Gialloreto, intermediario per l’Europa di Edson Khodor, agente del talentuoso fantasista nato a Marilia, è emerso che c’è una prima richiesta quotata 20 milioni di euro. Cifra piuttosto alta se si considera  A colpire il Napoli la duttilità tattica del fantasista che può giostrare sia come esterno d’attacco che dietro le punte. La prima richiesta è stata di 20 milioni di euro. Cifra elevata considerato il contratto in scadenza il 31 dicembre 2017 e che comunque Lima ha un’età non verdissima. Anche la richiesta d’ingaggio non è delle più basse poiché si aggira sui 2,5 milioni di euro a stagione bonus esclusi.