Un altro affronto al Napoli? Dopo Higuain, la Juventus ha in mente di soffiare al Napoli il folletto belga Dries Mertens.

De Laurentiis: “Dipende dalla moglie”

“Mertens vuole restare al Napoli, ma dipenderà tutto dall’evolversi della relazione con la moglie. Se il rapporto andrà avanti, allora il rinnovo sarà cosa fatta”, il commento rilasciato giorni fa dal presidente De Laurentiis. Se entro luglio non verrà raggiunta un’intesa sul prolungamento contrattuale partirà l’asta per Mertens, nella miglior stagione della sua carriera. Nel nuovo contratto potrebbe essere inserite due clausole, una valida per la Cina e una per le altre squadre estere. Ma nessuna per l’Italia, temendo si possa ripetere un caso simile a Gonzalo Higuain, passato l’estate scorsa alla ‘Vecchia Signora’, che pagò la clausola rescissoria di 90 milioni di euro. Secondo calciomercato.com il club bianconero avrebbe già avviato i contatti con l’entourage del giocatore.

Mertens: “No comment”

“Certo che penso al mio futuro, - ha dichiarato Mertens al portale olandese ’elfvoetbal.nl’ - ma per ora non posso dire nulla. Vedremo…”. Autore 22 goal in 31 presenze di campionato, è soddisfatto per la sua grande annata: “Mi sento perfettamente a mio agio nel ruolo di ‘falso nove’, non bisogna essere per forza fisici per giocare in quel ruolo con il nostro sistema di gioco”. Poi un commento sul successo esterno a San Siro: “Con L’Inter abbiamo fatto una buona prova, - ha proseguito - il nostro gioco fa sembrare l’avversario non in condizione. Spesso giocare contro di noi è dispendioso sul profilo delle energie, perché abbiamo sempre la palla e gli avversari sono sempre costretti a rincorrere”. La squadra crede nel 2° posto: “Siamo alla fine della stagione, e le squadre sono stanche e può capitare che si lascino punti per strada. Questo non vale solo per noi, ma anche per la Roma. Per questo sono fiducioso per il finale di campionato.