Vittorie. Tante vittorie nelle amichevoli disputate dal Napoli durante il suo percorso estivo. Unica sconfitta quella con il Paris Saint Germain degli ex Lavezzi e Cavani, che hanno soffiato di poco l’Acqua Lete Cup ai partenopei.

Nonostante tutto, appare una buona compagine quella degli azzurri in campo. Buona la prestazione, discreti i test per sondarne la preparazione. Ora però è arrivata la parte più difficile, quella in cui il risultato finale conta più di ogni altra cosa: i preliminari di Champions, e con il Bilbao, un avversario non da poco.

La rosa dei campani al momento appare incompleta. Dopo il trasferimento di Valon Behrami all’Amburgo e il passaggio di Federico Fernandez allo Swansea, mancano delle pedine a centrocampo ed in difesa.

E’ pur vero che sia arrivato Kalidou Koulibaly, giovane difensore che non sta dispiacendo affatto, ma si avverte l’esigenza di un ulteriore innesto nel reparto arretrato. Il centrocampo, poi, resta il comparto più scoperto.

A tal proposito non è ancora ben chiara la trattativa che conduce a Marouane Fellaini, un giorno più vicino ed uno più lontano. Portare il centrocampista del Manchester United al Napoli non è cosa semplice, in particolar modo per le richieste del club partenopeo: un prestito oneroso con parte dell’ingaggio pagata dalla società inglese. Ma se l’affare Fellaini non dovesse andare in porto, sembra essere già pronta la pista De Guzman. Al Villareal non è considerato intoccabile, per il canadese naturalizzato olandese le cose sarebbero molto più semplici e potrebbe addirittura non arrivare in alternativa bensì accanto al centrocampista belga.

Marco Tardelli, Campione del Mondo 1982, ai microfoni de Il Mattino ha espressamente dichiarato di preferire quest’ultimo a Fellaini e di volerlo spassionatamente tra le fila azzurre. Staremo a vedere.

Intanto Christoph Kramer, ex desiderio del club di De Laurentiis, si è soffermato sul suo futuro ai microfoni del quotidiano tedesco Express.

«Ho un contratto con il Leverkusen, ma non mi entusiasma l’andare avanti e indietro in più squadre. Ascolterò e farò quello che mi diranno di fare, ma ho anche letto dell’interesse del Napoli e del Manchester United. Se arrivasse un’offerta da parte di questi club mi farebbe piacere. Non conosco ancora il mio futuro, vediamo cosa mi porterà».

Un dubbio ci sovviene: Kramer non era uno degli obiettivi del patron dei partenopei e soci? Tuttavia un’offerta non è stata presentata. Come mai?

Domande che necessiterebbero di una risposta. Ma da chi di dovere.

(immagine di copertina e fotogallery by Infophoto)