In un clima denso di affermazioni feroci e critiche al veleno scoppiate in seguito alla sfida di campionato Napoli-Juventus e alla vittoria dei partenopei sui bianconeri (per la cronaca della gara leggi qui), il club azzurro continua a vigilare sul mercato.

Un mercato sotto traccia, perché si sa che proprio in questi mesi si anticipano i grandi movimenti della sessione estiva.

Ai microfoni di Radio Crc, è intervenuto Moreno Roggi, procuratore del centrocampista del Napoli Giandomenico Mesto (clicca qui per alcuni dettagli sul giocatore), il quale ha dichiarato: “Manca poco al rinnovo del mio assistito. La firma arriverà presto ed è solo una formalità. Non è una cosa urgente, il contratto è già pronto e la sua durata è di un anno perché il giocatore vuole essere apprezzato di anno in anno e non sopportato”.

Riguardo ai tempi di recupero dall’infortunio che lo ha colpito e sulla sua presunta presenza nelle vesti di titolare a Parma, Roggi ha sottolineato: “Giandomenico ha anticipato e si sta inserendo gradualmente nel gruppo. Non è da tutti dopo quello che ha subito essere a disposizione dopo 4 mesi. Valuteranno il tecnico e i medici quando farlo rientrare”.

Spuntano però altri nomi per rimpolpare centrocampo e difesa.

Secondo quanto riporta Il Mattino, oltre ai soliti Skrtel, Mascherano, Gonalons e Gundogan (il cui nome era circolato nella giornata di giovedì), ci sarebbero tre giocatori dalle situazioni contrattuali molto favorevoli essendo in scadenza a giugno: il difensore del Villareal e classe ’90 Mateo Musacchio, il centrocampista dell’Eintracht  Francoforte Sebastian Rode (anche lui un classe’90) e il difensore del Tottenham  e classe’86 Younès Kaboul.

Retroscena interessanti vengono invece da Donato di Campli, agente di Marco Verratti (seguito anche dalla Juventus, clicca qui per gli approfondimenti), che ai microfoni di Kiss Kiss Napoli ha svelato: “Ribadisco che il mio assistito è stato ad un passo dal Napoli e vi dico anche che De Laurentiis è stato l’unico presidente ad offrire 10 milioni per acquisire le sue prestazioni sportive”. 

(foto by Infophoto)