Il Napoli ha cominciato la preparazione che lo porterà all’impegno di domenica sera, valevole come posticipo della 32esima giornata di campionato, previsto al Tardini alle ore 20,45 con il Parma.

Ma mentre la squadra si allena a Castel Volturno, continua incessante l’apertura di varie finestre di mercato.

Dopo l’ufficializzazione del difensore Bruno Uvini al Santos, ceduto in prestito alla società brasiliana, è intervenuto ai microfoni di Radio Goal , programma sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, Gaetano Fedele, agente dell’ex capitano della squadra azzurra Paolo Cannavaro, il quale ha dichiarato che il futuro del suo assistito ruoterà interamente intorno alla salvezza del Sassuolo (compagine nella quale il difensore gioca attualmente). Cannavaro è in prestito, dunque al termine dello stesso tornerà a Napoli per decidere il da farsi (per approfondimenti clicca qui).

Intanto il club di De Laurentiis continua ad avere l’occhio attento sulla vicenda ‘Reina’.

E’ cosa risaputa, infatti, che il presidente stimi molto il portiere e che abbia desiderio restasse in maglia azzurra (per le dichiarazioni del patron sull’estremo difensore clicca qui), ma la situazione non sembra essere molto chiara e alcuna trattativa è in corso. Proprio per questo è giunta dalla Spagna una candidatura importante che porta il nome di Diego Lopez. Secondo quanto riporta Cadena Ser, il portiere spagnolo si sarebbe stancato dell’atmosfera di scetticismo presente su di lui e starebbe pensando seriamente al trasferimento in Italia. In Spagna già si parla di un Real Madrid pronto a chiedere dieci milioni per il suo cartellino. Tuttavia il suo agente, ai microfoni de Il Mundo Deportivo, ha smentito qualsiasi voce di mercato ribadendo che il suo assistito è tranquillo e pensa solo al suo lavoro.

Martin Demichelis è il nuovo nome per la difesa uscito in queste ultime ore, ma al momento resta solo una ipotesi.

Chi avesse pensato ad Erik Lamela come uno dei papabili rinforzi per l’attacco, può mettersi l’anima in pace: l’argentino sembra destinato a restare al Tottenham, secondo quanto scritto dal fratello nel proprio profilo Twitter.

La grave sanzione inflitta dalla Fifa al Barcellona per irregolarità nei trasferimenti di giocatori di età inferiore agli anni 18 congela, invece, la pratica ‘Mascherano’. Il club blaugrana è stato condannato a pagare una multa di importo pari a 370mila euro e a non poter praticare alcun tipo di operazione di mercato fino a giugno 2015. Il Barcellona avrà 90 giorni per presentare ricorso altrimenti sarà impossibilitato a fare mercato sia nella prossima sessione estiva che in quella invernale (leggi qui i dettagli).

Il Napoli resta vigile.

(foto by Infophoto)