Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, nelle prossime ore potrebbe giungere in Portogallo. Scopo del viaggio, l’accelerata decisiva per la trattativa che riguarda Hector Herrera, centrocampista messicano in forza al Porto

Calciomercato Napoli, Hector Herrera

Il Napoli sarebbe disposto a versare nelle casse del club lusitano 18 milioni di euro più due di bonus. Per il calciatore sarebbe pronto un ingaggio praticamente da top player, ovvero un quadriennale da 2,5 milioni di euro a stagione.

L’investimento sarebbe massiccio. De Laurentiis spera che il Porto abbassi le pretese rispetto alla prima richiesta di 30 milioni di euro, comunque inferiore alla clausola rescissoria del calciatore, fissata a 40 milioni di euro.

Herrera è un tuttocampista. Ha doti offensivo, ma alla bisogna può essere impiegato anche come frangiflutti. Sarebbe una alternativa di pari livello sia ad Allan che ad Hamsik.

L’alternativa ad Hector Herrera si chiama Cristoph Kramer. L’entourage del calciatore vuole per il calciatore un contratto da due milioni a stagione (attualmente il centrocampista, campone del mondo a Brasile 2014 con la Germania) ne guadagna 1,5. Un gap che il club azzurro è disposto a coprire qualora la missione di Giuntoli in Portogallo dovesse fallire.

Sul fronte cessioni si registrano importanti novità: Ignacio Fideleff è stato ceduto al Club Nacional, squadra paraguayana. Henrique è stato presentato dal Fluminense. Si attendono novità per quanto riguarda Camilo Zuniga (ad un passo dal prestito al Bologna) e di Jonathan De Guzman. Il centrocampista olandese, che soffre di pubalgia, sarà sottoposto in queste ore ad una operazione di routine. Tornerà a disposizione fra una settimana, quando il suo futuro sarà più delineato: Carpi e Psv Eindhoven lo trattano.