“Siiiiii, sono tornato”. Con queste parole Suso annuncia su Instagram il ritorno in campo. Ma preoccupa il Milan un rinnovo che tarda ad arrivare.

Sirene estere

Il futuro del giocatore sarebbe lontano da Milano. Questo almeno è quanto afferma il quotidiano spagnolo “AS”, che riporta di un duplice interesse. Atletico Madrid e Tottenham farebbero sul serio per il centrocampista, disposte a offrire somme ingenti. Ad oggi il ventitreenne mancino è legato ai rossoneri fino al 2019, ma il prolungamento del contratto rimane in bilico. La complicata situazione societaria inquieta, e d’altro canto sul campo non è che le cose migliorino. Ancora in dubbio la qualificazione all’Europa sarà difficile trattenere il talento cresciuto nel Liverpool.

Suso: “Sarebbe bello tornare in Spagna”

“Sto vivendo il mio miglior anno, i primi mesi sono stati importanti per cominciare bene e ora voglio continuare - il commento dello stesso Suso - I tifosi sono sempre stati grandi, vedere una big in basso non era facile, ma ci hanno sempre sostenuto e ne sono felice”. Tuttavia non ha escluso alcun scenario: “Ho ancora due anni e mezzo di contratto e ho sempre detto di essere felice qui, ma vedremo cosa succederà in estate. Se mi piacerebbe tornare in Spagna? È sempre bello tornare nel mio paese ma ho un contratto e si dovrà aspettare l’estate”.

Ancora nessun incontro tra Fassone e l’agente

Vanno infatti ancora enunciati i piani societari. Solo dopo il closing se ne saprà di più, come afferma Suso: “Con la cessione del Milan non si sa cosa succederà e quale progetto ci sarà. Morata e Isco possibili obiettivi del nuovo Milan? Li conosco e sono ottimi giocatori. Darebbero un grande contributo”. L’agente Fabrizio Devecchi, non ha per ora mai incontrato Fassone. Domenica intanto tornerà disponibile col Palermo, contro cui andò in segno all’andata. Per confermare tutto il suo valore.