Arcore riapre i suoi cancelli per accogliere, questa sera, un summit fondamentale per il mercato del Milan da qui a fine agosto. Ci saranno Silvio Berlusconi, Adriano Galliani e Pippo Inzaghi. La caccia all’esterno è ancora aperta. Secondo la Gazzetta dello Sport, il primo sulla lista è di nuovo quello di Douglas Costa, brasiliano in forza allo Shaktar Donetsk.

Il costo del cartellino è superiore alla cifra risparmiata da Galliani per i vari trasferimenti in uscita. Pare ormai lontano il sogno Alessio Cerci, il cui prezzo è sui 20 milioni di euro. Si continua a battere la pista Taarabt, decisamente più economica. L’olandese si muoverebbe per quattro milioni di euro. Attenzione, però, alle sorprese Lavezzi e Campbell, ancora sul radar del Diavolo.

E’ la quinta volta che Inzaghi si reca ad Arcore a parlare con Berlusconi da quando è diventato allenatore del Milan. E spera in un ultimo regalo (il favorito per Superpippo resta Cerci). Ma tutte le strade paiono portare a Douglas Costa, un mese fa in rotta con il club ucraino per la situazione del Paese, ma ora aggregatosi regolarmente agli ordini di Mircea Lucescu.

Per questo motivo, Adriano Galliani è costantemente in contatto con l’agente del brasiliano Kia Joorabchian. Questa sera verranno decisi i dettagli degli ultimi quindici giorni di mercato del Milan. Quelli che dovranno dare il volto definitivo a una squadra che negli Stati Uniti ha dimostrato di avere ancora bisogno di pesanti rinforzi per migliorare il piazzamento dell’anno scorso.