Non solo Balotelli. Il Milan ha chiuso il mercato di gennaio con un altro colpo per il presente e soprattutto per il futuro: pochi minuti fa è stato trovato l’accordo con il Brescia per il trasferimento a titolo definitivo di Bartosz Salamon, 22enne polacco in grado di giocare sia come centrale di centrocampo che come difensore. Il giocatore, seguito anche da Zenit San Pietroburgo e Inter, è stato prelevato per 3,5 milioni di euro e si aggregherà subito al gruppo di Allegri.

Acquisto in prospettiva, dunque, vista la giovane età, ma che verrà utile anche in questa seconda parte di stagione. Longilineo (eufemismo: è 194 cm e sottile come un bruco) e dotato di una buona tecnica di base, Salamon troverà sicuramente il suo spazio nell’undici rossonero, vista anche la penuria di centrocampisti arruolabili. Ma non sfugge il fatto che la procura del talento polacco sia in mano all’ineffabile Mino: comunque vada, per lui è sempre festa.