Ancora quattro giorni di Milan, per Alexandre Pato (). Poi, tra il 3 e il 4 gennaio, l’annuncio che sancirà la separazione consensuale con il club che lo aveva prelevato nell’agosto 2007, ancora minorenne, per 22 milioni di euro, e l’approdo al Corinthians campione del mondo per club per meno di 15 milioni di euro rateizzati. Il Papero è talmente impaziente di completare il trasferimento che, come riporta la stampa brasiliana, ha già portato a San Paolo Barbara Berlusconi, nell’insolito ruolo di fidanzata-tagliatrice di teste.

In Brasile c’è grande ottimismo per la felice conclusione di una trattativa che solo una follia presidenziale (e sappiamo bene di quale presidente stiamo parlando) potrebbe far naufragare in extremis. Talmente ottimisti che hanno già scovato la causa degli eterni malanni del giocatore. Secondo Terra, Pato soffrirebbe di un disequilibrio muscolare tra la gamba destra e la gamba sinistra – in sostanza, una gamba è più forte dell’altra. Questo è quanto ha stabilito uno studio effettuato a San Paolo dal dottor Leite de Barros nel mese di luglio: analisi che sarebbe pervenuta anche al settore medico del Milan, tuttavia troppo impegnato a velocizzare al massimo i tempi di recupero di Pato per prestargli attenzione.

Lo studio sarà ovviamente a disposizione dei medici del Corinthians. Vedremo se, finalmente, il mistero degli infortuni del Papero avrà finalmente trovato la sua soluzione.