Il Milan perde uno dei suoi obiettivi di calciomercato, il centrocampista del Real Madrid Illarramendi, ceduto in prestito con obbligo di riscatto a 17 milioni di euro alla Real Sociedad.

Non sarà dunque lo spagnolo il rinforzo di centrocampo tanto richiesto a gran voce da Sinisa Mihajlovic. Illarramendi, che a Madrid era un giocatore in esubero che non rientrava più nei piani del nuovo tecnico Rafa Benitez, ha visto la sua squadra accettare dunque l’offerta della Real Sociedad. Il giocatore, a conti già ultimati, ha accettato a sua volta il trasferimento.

Illarramendi, niente Milan

Il Milan ha provato ad infilarsi all’ultimo, ma ormai la tavolta era già stata imbandita da tempo e quindi non c’è stato nulla da fare.

Il centrocampista spagnolo ha firmato il suo nuovo contratto con la società di San Sebastian e si trova già nella città basca, dove svolgerà il suo primo allenamento già nel pomeriggio di oggi.

Per Illarramendi si tratta di un ritorno alla Real Sociedad, club dove aveva giocato prima che lo acquistasse proprio il Real Madrid: “Sono molto felice di tornare alla Real”, è stata la sua prima dichiarazione.

Ritorno alle origini

Asier Illarramendi Andonegi è nato a Mutriku l’8 marzo 1990. Il Real Madrid lo aveva acquistato il 12 luglio 2013 pagando i 30 milioni di euro della sua clausola rescissoria (per un totale di 39 milioni se si considerano anche le imposte.

E’ giovane, ma in carriera ha già vinto molto: una Coppa del Re (Real Madrid: 2013-2014), una Champions League (Real Madrid: 2013-2014), una Supercoppa Europea (Real Madrid: 2014), un Mondiale per Club (Real Madrid: 2014), un Campionato d’Europa Under 21 con la Spagna (Israele 2013) e, a livello personale, è stato nominato giocatore rivelazione della Liga spagnola e miglior centrocampista della Liga spagnola nella stagione 2012-2013.