Le sirene del Liverpool potrebbero attrarre Mario Balotelli. E il Milan potrebbe togliersi un grosso peso (non solo economico), cedendo il Bad Boy, che così tornerebbe in Premier League dalla porta principale. E’ stato l’allenatore dei Reds, Brendan Rodgers, a uscire ufficialmente allo scoperto, chiamando l’attaccante bresciano. E usando parole molto invitanti per il Balo: “E’ un talento, io lo seguo da sempre”.

Addirittura, a Balotelli, potrebbe spettare l’ardua eredità di un certo Luis Suarez, volato in Spagna. Rodgers ha speso numerosi elogi per il centravanti rossonero: “E’ un giocatore eccezionale: può giocare in ogni squadra del mondo. Ha un grande talento, lo seguo da quando era ragazzino all’Inter e l’ho visto da vicino al Manchester City. E’ un giocatore che ha tutto: è rapido, il suo tocco è eccezionale e sa far gol”. Se non è un’investitura questa…

Rodgers ha parlato alla vigilia della sfida di Guinness Cup tra il suo Liverpool e l’undici di Filippo Inzaghi. Proprio Balotelli dovrebbe iniziare da qui ad accumulare minuti nelle gambe, dopo l’esordio di 45′ nell’ultimo incontro americano. Il manager del Liverpool prosegue su Balo: “E’ tornato in Italia per giocare, ma è ancora così giovane: se i suoi obiettivi e la sua concentrazione sono quelli giusti, potrà giocare in qualsiasi squadra al mondo”. E se si vestisse di rosso, lui farebbe i salti di gioia.