Gerard, c’è posta per te. Ti rivuole il Barcellona. L’Europa intera non fa altro che parlare di Gerard Deulofeu, dopo il gol segnato alla Francia. E il Barcellona starebbe valutando di farlo rientrare nella casa madre.

Talento fuori confine

Son bastati una manciata di minuti all’esterno per lasciare il segno con le Furie Rosse. Inserito al 22’ della ripresa, impiega dieci minuti esatti per andare in rete. Lui, nemo propheta in patria. Eh sì, perché, se cresce nel settore giovanile blaugrana, dal 2013 – eccetto una parentesi al Siviglia – milita in altri campionati europei. Gli inglesi dell’Everton credono in lui, prima di scaricarlo al Milan lo scorso gennaio. E Deulofeu esplode. Una crescita costante, Montella crede nel suo uomo e pure il c.t. Lopetegui. Che gli permette contro la Francia di tornare a rappresentare dopo quasi tre anni la Spagna.

Gratitudine al Milan

“Sono più maturo, lavoro meglio e sto diventando più intelligente anche in campo – le parole di Deulofeu nel post partita -. Se sono qui è merito del Milan, perché senza la fiducia di Montella e dei rossoneri non sarei tornato in nazionale: ora dobbiamo cercare di centrare la qualificazione in Europa”. Poi però si tocca il futuro: “Non ci voglio pensare, ora sono concentrato sul presente”.

Gioco a due

Se il giocatore può attendere, sul mercato i club interessati si stanno muovendo. Il Barcellona avrebbe deciso – secondo quanto riferisce il Mundo Deportivo – di esercitare l’opzione che gli permette di comprare l’esterno per 12 milioni dall’Everton, lasciando in sospeso la conferma o meno nel mercato estivo. Voce in capitolo la avrà il tecnico blaugrana della prossima stagione. Dal canto suo il Milan cercherà di giocare al meglio le proprie carte. Come scrive il quotidiano catalano, la dirigenza rossonera ha già fatto sapere all’Everton che desidera confermare lo spagnolo. I giochi sono aperti.