Il Milan punta forte sull’attaccante della Lazio, Keita Baldé, per l’attuale sessione di calciomercato. Il tutto alla luce soprattutto del fatto che il rinnovo di contratto con la Lazio ancora non decolla.

Milan, Galliani ci prova

Motivo per il quale l’amministratore delegato dei rossoneri, Adriano Galliani, sta provando a portare subito l’attaccante in rossonero per riscattarlo poi a giugno. L’attuale accordo tra Keita e la Lazio scadrà solo nel 2018 ma la proposta del club non soddisfa il giocatore. Motivo per il quale, piuttosto che perderlo per pochi soldi, è meglio cederlo anche in prestito con il diritto/obbligo di riscatto fissato intorno ai 20 milioni di euro. Lotito chiede 30 milioni ma potrebbe fare uno sconto considerati gli ottimi rapporti con l’ad rossonero Galliani.

Arriva Keita, via Niang

In caso di chiusura dell’accordo con la Lazio per la cessione di Keita, a partire in casa Milan potrebbe essere addirittura Mbaye Niang. Non Suso, il quale continuerà a vestire il rossonero anche in caso di approdo a Milano di Deulofeu, giocatore dalle caratteristiche molto simili. L’eventuale partenza di Niang frutterebbe ai rossoneri una cifra tra i 12 e i 15 milioni di euro, che verrebbero subito reinvestiti per trovare una valida alternativa a centrocampo a Locatelli. Il nome è sempre quello di Milan Badelj, anche se la concorrenza sul croato è davvero agguerrita.