Il calciomercato del Milan è partito e intanto arrivano le prime buone notizie, visto che Zlatan Ibrahimovic ha detto sì ad un suo possibile ritorno in rossonero durante una telefonata avuta con Adriano Galliani.

L’incontro telefonico tra i due è avvenuto nel pomeriggio di martedì 9 giugno, quando a Casa Milan si sono incontrati l’amministratore delegato del club rossonero, Adriano Galliani, e l’agente dell’attaccante svedese, Mino Raiola.

Per la verità i due si sono incontrati per il contratto del giovane difensore Rodrigo Ely, ma il summit è diventata l’occasione anche per discutere del possibile ritorno al Milan di Zlatan Ibrahimovic. La telefonata è nata su precisa richiesta dello stesso Adriano Galliani.

Ora, ottenuto il sì da parte di Ibrahimovic, il club rossonero dovrà lavorare sui fianchi la dirigenza del Paris Saint-Germain e vedere se saranno disposti a privarsi dell’attaccante che, nel giro di due stagioni, ha battuto ogni precedente record appartenente al club parigino.

Di sicuro il Milan non potrà onorare il lauto stipendio che Ibrahimovic riceve ora dal Psg e che ammonta a 14 milioni di euro all’anno. E’ anche vero, però, che all’orizzonte potrebbe esserci un accordo magari di base triennale dove lo svedese andrebbe a guadagnare la medesima cifra che andrebbe ancora a ricevere dal Psg, con il quale ha un contratto in scadenza al 30 giugno del 2016.