Il Milan ha chiuso la sua tournée americana con tre sconfitte in altrettante gare, dieci gol subiti e uno solo segnato. C’è molto da lavorare, inutile nasconderlo, ma una cosa è certa: nelle sue uscite in terra statunitense, Pippo Inzaghi non ha mai usato con continuità Mario Balotelli, alternando come prima punta Giampaolo Pazzini e Mbaye Niang. Un indizio che, unito alle continue voci di casa Liverpool, fanno una prova. Mario Balotelli è sul mercato, Galliani e Raiola stanno lavorando (SCOPRI QUI PERCHE’ CONVIENE VENDERLO).

Balotelli via dal Milan: l’attaccante al Monaco

Già, ma a quanto venderlo? Una cosa è certa, Galliani non può permettersi una minusvalenza a livello di bilancio. E dal momento che il calciatore risulta registrato a 18.227.276 euro, ecco l’ammontare economico minimo sotto il quale Galliani non può scendere. Trovato il prezzo, c’è da scovare l’acquirente: come già avevo annunciato tempo fa, la pista Arsenal si è rivelata una bufala, mentre il Liverpool è la società maggiormente interessata forte anche di una disponibilità economica notevole alla luce della cessione di Suarez al Barcellona. Per Balo è un’asta al ribasso, visto che mancano offerte concrete.

Balotelli via dal Milan: Raiola, parole di fuoco a Barbara Berlusconi