Parole dure, quasi stizzite, che nascondono una strategia ben precisa. Adriano Galliani da Forte dei Marmi è tornato a parlare della trattativa con il Cska Mosca per Keisuke Honda, lo ha fatto come uno che non ne può più, ma che in realtà ha in mente un piano: “La situazione è molto chiara, ha fatto una scelta e l’ha comunicata alla sua società. Il Cska Mosca è il legittimo proprietario del suo cartellino, per cui se vorrà darcelo, lo prenderemo ad agosto, se non vorrà darcelo, come è suo diritto, Honda arriverà a gennaio a parametro zero. Se c’è tempo fino al 19 agosto? No, il mercato chiude il 2 settembre, chiaro che via via che passa il tempo l’affare diventa per noi sempre meno interessante, ma non si sa mai, il calcio è questo“.

Il Milan vorrebbe inserire Honda nella lista Champions per il playoff (ha tempo per farlo entro lunedì alla mezzanotte) ma “si accontenterebbe” di averlo entro il 2 settembre, per evitare un nuovo caso Balotelli. Se il giapponese gioca la fase a gironi di Champions con il Cska Mosca, infatti, non potrà farlo da febbraio con la maglia rossonera. Ecco perchè dietro la dichiarazione dell’amministratore delegato rossonero si nasconde un messaggio forte e chiaro all’entourage del giocatore, che deve forzare la mano per accelerare la trattativa. Galliani ha fatto la sua mossa, ora aspetta quella di Honda.