Mancano solo gli ultimi dettagli da risolvere, ma l’affare è in dirittura d’arrivo:  Adil Rami sarà il primo rinforzo invernale del Milan. La scarsa affidabilità della coppia Mexes-Zapata e i punti interrogativi sul baby colombiano Vergara hanno spinto Galliani a darsi da fare sul mercato, alla caccia di un giocatore fatto e finito, che possa far dormire sonni tranquilli ad Allegri. Troppe le disattenzioni difensive, troppi i 13 gol subiti in 7 partite (peggio hanno fatto solo Bologna e Sassuolo che si trovano negli ultimi due posti della classifica), il Milan nei giorni scorsi ha accelerato per il centrale del Valencia, sul quale ci sono da tempo anche Napoli e soprattutto Roma.

Rudi Garcia lo conosce bene per averlo allenato ai tempi del Lille, ha chiesto a Sabatini di fare un tentativo ma l’offerta giallorossa è arrivata troppo tardi. Il Milan ha già raggiunto l’accordo col patron del Valencia Amedeo Salvio per un prestito fino al termine della stagione, con diritto di riscatto da stabilire a giugno. Rami ha litigato con il tecnico Djukic e in Spagna vive da separato in casa. Secondo la stampa spagnola potrebbe trasferirsi a Milano già nelle prossime settimane, ma non potrà vestire la maglia rossonera in gare ufficiali fino a gennaio, quando riaprirà il mercato.