L’attaccante serbo della Fiorentina, Adem Ljajic, è sempre più vicino a vestire la maglia dell’Atletico Madrid. Dopo le parole di elogio dei giorni scorsi da parte del tecnico dei colchoneros, Diego Pablo Simeone, che l’aveva definito “un giocatore importante”, secondo la stampa spagnola il secondo club di Madrid avrebbe deciso di partire all’assalto dei viola con un’offerta da 10 milioni di euro cash, grazie anche al supporto del fondo d’investimento Doyen Group, che già aveva aiutato l’Atletico a prelevare Falcao dal Porto.

Ed è proprio di Radamel Falcao che Ljajic si troverebbe a raccogliere l’eredità: mica male, per uno che fino a un anno fa era passato alla storia solo come il primo calciatore usato come punching ball dal proprio allenatore. Una tale lusinga potrebbe convincere il giovane talento serbo ad accettare la corte degli spagnoli, nonostante l’accordo già raggiunto da tempo con il Milan. La Fiorentina ci spera e ha buoni motivi per farlo. Dopo il caso-Jovetic, promessosi alla Juventus ma finito al Manchester City, la linea dura dei Della Valle sta per far segnare un altro successo. E il Milan, che offre solo due milioni in meno rispetto all’Atletico? Con calma, per non far nulla c’è sempre tempo.