Marcelo Brozovic sì, Wesley Sneijder no. Le ultime indiscrezioni di calciomercato vedono il Milan puntare forte sul 22enne centrocampista della Dinamo Zagabria e della nazionale croata, che già piaceva a Sampdoria e Inter, mentre non trovano al momento riscontri le voci riguardanti un clamoroso ritorno dell’olandese a Milano, ma su sponda milanista. Secondo quanto riportato da Sky Sport, il club di via Aldo Rossi avrebbe offerto 4 milioni di euro per assicurarsi il talentuoso Brozovic già a gennaio; per ora la Dinamo Zagabria nicchia, chiedendone il doppio, ma la probabile eliminazione dall’Europa League (potrebbe verificarsi già stasera) costringerà i croati a scendere a più miti consigli. Il giocatore, da parte sua, avrebbe già dato l’assenso al trasferimento a Milano.

Brozovic al Milan

Di che tipo di giocatore parliamo? Brozovic nasce come centrocampista offensivo e con il suo club è spesso impiegato dietro le punte, talvolta addirittura come seconda punta. 180 centimetri per 68 kg, si tratta di un giocatore non particolarmente possente, diciamo anche piuttosto leggerino, ma dotato di uno spirito decisamente combattivo e di grande resistenza fisica, cosa che ha favorito il suo arretramento sulla linea dei centrocampisti, come abbiamo anche visto nelle recenti uscite della nazionale di Kovac. Ottima tecnica individuale, bravo a calciare con entrambi i piedi e a impostare l’azione, Brozovic è il classico centrocampista box-to-box che manca come il pane al Diavolo. Nel sistema di gioco rossonero potrebbe essere utilizzato sia come mezz’ala, accanto a De Jong e al redivivo Montolivo, sia come spalla dell’olandese in un centrocampo a due, sia come eventuale vice-Menez dietro l’unica punta.

Sembrano in netto calo le quotazioni di Sneijder, in rotta col Galatasaray ed effettivamente cercato dal Milan in passato, quando era vicino l’addio al nerazzurro. L’olandese guadagna tanto, circa 3,5 milioni di euro netti a stagione, delude costantemente da quattro stagioni a questa parte e rappresenterebbe l’ennesima sberla alla tanto decantata (ma mai promossa fino in fondo) linea verde.

photo credit: Calciomercato24 via photopin cc