Leonardo Bonucci ad un passo dal Milan. Aveva tutta l’aria di una  suggestione e invece il difensore passerà alla corte del Diavolo.

Bonucci: l’investitura al Milan con la fascia di capitano

Juve, Milan e Lucci, l’agente del giocatore, si sono sentiti lungo l’intera giornata di giovedì. Contatti intensi e proficui: dopo quello col giocatore, anche l’accordo tra i club è stato trovato. Cinque milioni li separavano. Ora non più. Trattato a parte De Sciglio, la trattativa è decollata. L’annuncio ufficiale giungerà nelle prossime ore, anche se non è possibile stabilire ancora quando. E poi? Difficile prevederlo. Ad esempio non si sa se Bonucci prenderà l’aereo che porterà il Milan in Cina. Milano intanto lo attende nelle prossime ore, per mettere nero su bianco. In tanti hanno contribuito a convincere l’ex bianconero. Uno su tutti Vincenzo Montella, pronto a consegnarli la fascia di capitano. E Martina Maccari, moglie del giocatore, è già stata a Milano per cercare la nuova casa della famiglia Bonucci.

Bonucci: Caldara in preallarme, De Sciglio si riunisce ad Allegri

Dalla cessione la Juve incasserà una quarantina di milioni, da reinvestire su altri giocatori. Tuttavia, non si pensa ad un difensore: in preallarme Caldara, che potrebbe lasciare l’Atalanta con un anno d’anticipo. Madama pensa piuttosto ad assicurarsi un grande nome per il centrocampo, quel campione che è tanto mancaato nell’ultima stagione. Una cessione al Milan che d’altronde era diventata inevitabile, col rapporto Bonucci-Allegri definitivamente compromesso. E in più probabilmente Leonardo è attratto dalla nuova sfida, oltre che da un’allettante offerta economica, 6 milioni e mezzo l’anno per quattro stagioni. Percorrerà la direzione opposte De Sciglio, che tornerà così a lavorare insieme ad Allegri. Lucci ha discusso con Marotta e Paratici e, poi, di nuovo con Fassone e Mirabelli. Era l’ultimo ostacolo prima che la trattativa lampo avesse lieto fine. Il tappo dello spumante sta per saltare.