Strage di conquiste. Le big d’Italia bussano per Keita e in estate si prospetta una sfida al rialzo per il senegalese, esploso agli ordini di Simone Inzaghi.

Milan favorito nella corsa a tre

“Ci sono problemi contrattuali con alcuni giocatori tra cui Keita, lui sa quale sia la mia idea e voglio che rimanga. È un ragazzo che stimo e che vorrei tenerlo, aveva dichiarato il tecnico biancoceleste prima della sfida contro la Samdpdoria, vinta 7 a 3. Ma difficilmente verrà accontentato. Il giocatore, in scadenza coi biancocelesti nel 2018, è finito non solo nel mirino della Juve. Il Corriere dello Sport riporta infatti anche l’interesse di Milan e Napoli. I rossoneri hanno pronta un’offerta da 20 milioni di euro per il cartellino ed un contratto quinquennale da 2,5 milioni di euro all’anno per il calciatore. Dal canto loro i partenopei preferirebbero inserire contropartite tecniche, soprattutto un attaccante tra Leonardo Pavoletti e Duvan Zapata.

Keita: il Siviglia si chiama ufficialmente fuori

Con 14 gol il classe ’95 vanta diverse corteggiatrici. Nelle quali non rientrerebbe tuttavia il Siviglia, a sentire Oscar Arias. “Non c’è niente. Niente di niente, è tutto falso. Quello che avete letto è tutto inventato. Il nostro club non è interessato a Keita”, il commento del ds andaluso Oscar Arias, sostituto di Monchi. E sul suo futuro preferisce non sbilanciarsi nemmeno il diretto interessato. Che preferisce gustarsi il momento: “E’ un piacere essere qui ed essere acclamato dalla gente. Significa che sto facendo bene”. Ospite in un evento di beneficenza si è detto felicissimo per la doppietta alla Roma nell’ultima stracittadina: “Segnare al derby conta tanto. Sono qui da cinque anni e mi hanno trasmesso quanto sia importante la stracittadina. Tutti i gol sono uguali, ma quello segnato al derby è speciale. Intanto il cellulare del suo agente Roberto Calenda continua a squillare…