Il fatto che molto probabilmente non verrà rinnovato il contratto per la stagione 2015-2016 a Laurent Blanc da parte della proprietà del PSG non costituisce una discriminante per l’analogo rinnovo contrattuale nei riguardi del Pocho Lavezzi poiché l’argentino, oltre ad essere un po’ ai ferri corti con l’allenatore francese, è in rotta in generale anche con la società che, non più tardi di qualche mese fa, d’accordo con Blanc, comminò una multa all’attaccante ex Napoli e qualche turno in tribuna. Nonostante un finale di campionato in Ligue 1 coi fuochi d’artificio che il PSG si appresta a vincere il titolo di Campione di Francia per il suo terzo anno consecutivo, il club parigino inizia a mobilitare il mercato per cercare un degno sostituto di Lavezzi e un nome caldo degli ultimi giorni pare sia proprio quello del brasiliano della Lazio che in questa stagione ha conosciuto un’impennata dell’interesse dei club più prestigiosi e facoltosi di tutt’Europa a dir poco esponenziale: Felipe Anderson.

Secondo il quotidiano parigino Le Parisien (fonte Gazzetta dello Sport) non ci sarebbero dubbi a riguardo per ciò che concerne l’erede del Pocho tanto che il PSG avrebbe inviato già qualche mese fa alcuni emissari per visionare il giocatore e incominciare a sondare il terreno per intavolare la trattativa con Lotito. Gli osservatori del club d’oltralpe Luis Ferrer lo hanno tenuto d’occhio durante cinque gare della Lazio, in una delle quali – la semifinale di Coppa Italia giocata contro il Napoli- era guardato a vista da Luis Ferrer. In realtà la prima vera scelta del PSG è l’argentino del Manchester United Angel Di Maria, altro giocatore che, ritenuto deludente per le aspettative sia di Van Gaal che della società, versa in un’evidente situazione di rottura col suo club di appartenenza. Piace molto anche il belga del Wolfsburg Kevin De Bruyne ma Felipe Anderson rimane un nome assolutamente importante per il mercato del club parigino anche se difficilmente potrà essere trovato un accordo con il notoriamente bizzoso presidente laziale.