Il Manchester United ha proposto alla Lazio una mega offerta per avere Felipe Anderson. E’ questa l’indiscrezione che rimbalza da oltremanica. A riportarla è il tabloid Sun.

Calciomercato Lazio, Felipe Anderson

I Red Devils avrebbero messo sul piatto ben 60 milioni di euro, cifra che, fosse confermata, quanto meno instillerebbe dei dubbi nella dirigenza biancoceleste sulla necessità di trattenere il centrocampista brasiliano.

A quanto pare, Van Gaal (la cui panchina tra l’altro non è molto stabile) vuol fare le cose in grande a gennaio. Investimenti massicci per risalire la china, specie nel ruolo di centrocampista offensivo.

Il sogno United si chiama James Rodriguez, ma le possibilità che il Real Madrid lo lasci partire (per giunta a metà stagione) sono prossime allo zero.

Lo United avrebbe chiesto alle merengues anche la disponibilità ad intavolare una trattativa per Gareth Bale o Cristiano Ronaldo. In tutti i casi, i blancos hanno rispedito al mittente le richieste.

Ecco perché il club inglese si sarebbe fiondato su quello che in passato è già stato un obiettivo, Felipe Anderson, appunto.

La notizia è stata riportata, seppure su cifre differenti, anche dal times, secondo il quale lo United si sarebbe ‘limitato’ a proporre una offerta da 45 milioni di euro.

Una cifra che resta enorme, così come la plusvalenza che ne risulterebbe. Basti pensare che Felipe Anderson fu acquistato dai biancocelesti nel 2013. La Lazio sborsò al Santos 9 milioni di euro. Due anni dopo il suo valore si è praticamente più che quintuplicato.

Felipe Anderson ha disputato con la Lazio 62 partite metteno a segno 14 gol.