“Se Milinkovic-Savic continua così ci saranno numerosi contatti con diverse società, così come ci sono stati quest’estate e vedremo cosa fare”. Mateja Kezman, procuratore del centrocampista serbo, spaventa la Lazio.

Stima per Inzaghi

“In questa fase però, ciò che conta è crescere sotto la gestione di Inzaghi che è un grande allenatore spiega Kezman ai microfoni di Radio Crc -. Al momento Milinkovic-Savic è felice di continuare la sua avventura a Roma nella Lazio”. Poi il focus si sposta poi sull’attuale ds biancoceleste Igli Tare: “A volte viene criticato, ma ha svolto un grande lavoro. Ha preso ottimi calciatori e ha ceduto chi non era soddisfatto a prezzi straordinari. Ora la panchina della Lazio è più lunga e può lottare per i primi 2 posti in campionato e provare a vincere l’Europa League”.

Lusinghe allettanti

Dopo Keita e Biglia, il sacrificato eccellente a fine stagione potrebbe essere Milinkovic-Savic: “Pressioni fortissime già ci sono state da diverse piazze come Madrid, Manchester e Milano, ma il ragazzo vuole essere felice e giocare per continuare a crescere e diventare nel suo ruolo uno dei migliori al modo. Adesso è difficile pensare ad un futuro diverso dalla Lazio che ha iniziato benissimo, ma non posso escludere che a fine stagione possa andar via”. A seguirlo da vicino il Napoli: “Ha fatto un grande lavoro sia in campionato che in Champions e sì, ho ascoltato dei rumors, ma nulla di più”. Un giudizio infine sul club azzurro: “Il Napoli negli ultimi anni ha fatto benissimo e sta migliorando di anno in anno. In questo momento è pronto per vincere perché si è avvicinata alla Juve che di contro, con Bonucci ha perso tanto. Il Napoli ha molti leader in squadra, pratica un calcio veloce, aggressivo e attraete e queste caratteristiche potrebbero permettergli di vincere lo scudetto”.