Arturo Vidal ha già detto sì al Manchester United, di fronte a un’offerta di 12 milioni di euro all’anno contro i 5,5 che il cileno attualmente percepisce alla Juventus. Gli inglesi, però, temporeggiano, preoccupati dalle condizioni del ginocchio del centrocampista. Chi ha fretta è proprio la Signora che, secondo La Stampa, avrebbe posto l’ultimatum al giocatore: “Decidi in fretta”. I motivi sono facili da intuire: la cessione di Vidal vorrebbe dire cercare un rimpiazzo e rinforzare gli altri settori della squadra con le sterline provenienti da Manchester.

Ma il tempo stringe, il mercato a fine mese chiude. In corso Galileo Ferraris i 50 milioni di euro promessi dallo United fanno gola eccome. Solo a partire da questa cifra, d’altronde, i campioni d’Italia si siederebbero al tavolo per trattare. Non dimentichiamo che Vidal è approdato in bianconero per una spesa di appena 12,5 milioni di euro. Anche considerando gli anni di ammortamento, ci sarebbe una plusvalenza non indifferente.

L’ultimatum “Decidete in fretta” non sarebbe quindi indirizzato al 27enne cileno, che avrebbe già detto sì da tempo al contratto offerto dal Manchester fino al 2017. Ma al club d’oltremanica, secondo calciomercato.com. Se gli inglesi continueranno a temporeggiare, King Artur resterà ai campioni d’Italia.

Il presidente Andrea Agnelli è stato abbastanza chiaro nelle ultime interviste: “Al momento non ci sono offerte per Vidal. Al momento, il cileno è al 100 per cento un giocatore della Juventus”. Se il Manchester United non farà in fretta a formalizzare l’offerta da 50 milioni di euro, vedrà passare forse definitivamente il treno sudamericano. Così come Vidal, che dovrà rinunciare a 12 milioni di euro all’anno.