Oggi la Juventus sfiderà in amichevole l’All Star Indonesia (leggi qui la formazione dei bianconeri), ma i bianconeri continuano a lavorare anche sul calciomercato.

Questione Vidal-Manchester United. Si complica. Gli inglesi continuerebbero a nutrire qualche dubbio di troppo sulle condizioni fisiche del centrocampista e sul suo ginocchio. A riferire l’indiscrezione pare sia stato il c.t. del Cile Sampaoli. Più passa il tempo più i tifosi della Vecchia Signora iniziano a intravedere la fase finale di questa insopportabile (per loro) telenovela di calciomercato ormai eterna. Per Sky, però, il giocatore (foto by Infophoto) avrebbe confidato di voler lasciare Torino. Il Presidente Agnelli ha detto che per ora non sono arrivate offerte. Inoltre il Manchester United gradirebbe Cuadrado e sarebbe pronto a offrire 35 milioni. Secondo Tuttosport ne servirebbero 40. Isla è ufficlmente un nuovo gicoatore del Qpr (prestito) e sulle tracce di Pepe, invece, ci sarebbero Sampdoria, Atalanta e Cesena.

Passando alle entrate. I bianconeri sono alla ricerca di un difensore e di un attaccante. La Vecchia Signora però non ha a disposizioni capitali infiniti e senza la cessione del Guerriero occorrerà fare di necessità virtù.

Secondo Tuttosport per il reparto arretrato l’ideale sarebbe Savic (classe 1991). E’ un centrale destro, ma può agire anche a sinistra nella difesa a tre. Può essere schierato pure terzino destro giocando a quattro. Il suo passaggio in bianconero, però, sarebbe complicato dal trasferimento di Isla al Qpr. La Fiorentina, proprietaria del cartellino di Savic, gradiva molto il cileno finito in Inghilterra. Già riusltava difficile trovare l’accordo con l0 scambio, senza sarebbe una vera e propria impresa. Nastasic (classe 1991, difensore centrale o terzino sinistro, Manchester City) pare più raggiungibile. A breve i Citizien annuncieranno l’acquisto di Mangala. A quel punto il serbo potrebbe essere sul mercato e la Juve, come un falco, sarebbe pronta alla solita offerta del prestito con diritto di riscatto. Altra pista calda è quella legata a Manolas (classe 1991, difensore centrale) dell’Olympiacos. Ieri il vicepresidente dei greci è sbarcato in Italia accompagnato da Raiola. Il prezzo del difensore non è certamente dei più abbordabili. Si parla di 15 milioni. Potrebbe ingaggiarsi un duello tra i Campioni d’Italia e la Roma con i giallorossi che paiono più convinti, ma che non vorrebbero andare oltre un esborso di 6-7 milioni di euro. Altre ipotesi sono Balanta (classe 1993, difensore centrale o terzino sinistro, River Plate) o Dede del Cruzeiro.

Per l’attacco. A parte la clamorosa ipotesi Ibrahimovic, la Juve continua ad attendere novità sul fronte Chicharito Hernandez (classe 1988, attaccante centrale, Manchester United). Il messicano pare un esubero dei Red Devils. Gli inglesi hanno fissato il prezzo: 11 milioni. Pochi in generale, tanti per le casse di Corso Galieleo Ferraris. Per Tuttosport la Juve adotta una tattica attendista. I bianconeri aspetterebbero dopo Ferragosto quando, se l’attaccante fosse ancora a Manchester, potrebbe rappresentare un problema per gli inglesi e magari partire anche in prestito. Stessa strategia pare essere quella adottata dall’Inter. Attenzione, invece, all’Ateltico Madrid che avrebbe il cache per soddisfare le pretese d’oltremanica. Sul Chicharito c’è anche il Southampton. I bianconeri mirano pure a Jovetic (classe 1989, attaccante esterno, seconda punta o all’occorrenza punta centrale, Manchester City). Secondo la Gazzetta dello Sport i Citizien vorrebbero acquisire Radamel Falcao. A quel punto il montenegrino potrebbe essere in esubero, ma occorre sottolineare come il tecnico Pellegrini e il calciatore stesso abbiano garantito che Jojo non si muoverà. In ogni caso i bianconeri rimangono sempre vigili e pronti all’attacco. Per l’attaccante esiste anche una suggestiva ipotesi di ritorno alla Fiorentina, ma pare davvero complicatissima. Occhio poi alle idee parigine: Pocho Lavezzi (classe 1985, attaccante esterno o seconda punta), Pastore (classe 1989, trequartista o attaccante esterno), Lucas (classe 1992, attaccante esterno o trequartista)