Infinita. Non ci sono altri aggettivi per descrivere la telenovela che sta coinvolgendo Arturo Vidal, la Juventus e il Manchester United. Altra, ennesima puntata. Secondo l’Indipendent, i Red Devils stanno per chiudere l’affare Di Maria, ma non si accontentano. Vogliono il Guerriero. Si parla di una possibile offerta tra i 40 e i 45 milioni di euro. Altro tabloid, altre notizie. Il Daily Express riferisce di una proposta che comprenderebbe anche il cartellino del Chicharito Hernandez (classe 1988, attaccante centrale) che piace ai bianconeri a caccia di un giocatore per il loro reparto avanzato.

Per le uscite attenzione anche al nome di Ogbonna, ma Paratici ha affermato a Estadio Deportivo ‘Non abbiamo mai pensato di cedere Ogbonna in prestito e non abbiamo mai preso in considerazione l’idea di privarci di lui. Se qualcuno lo vuole deve presentarci un’offerta di quindici milioni di euro‘ e prosegue ‘il Siviglia non ci ha mai chiamato e non abbiamo avuto nessun contatto a proposito del giocatore’.

Relativamente al calciomercato in entrata i Campioni d’Italia faranno solo operazioni mirate. Il dictat è niente follie. In difesa i bianconeri perdono l’obiettivo Manolas, ormai nuovo giocatore della Roma (leggi qui i dettagli). Resta viva, ma complicata, l’ipotesi Luisao (classe 1981, difensore centrale) del Benfica. Attenzione al nome di Kaya (classe 1991, difensore centrale) del Galatasaray. Calda la questione attaccanti. Il sogno è sempre quello: Radamel Falcao (classe 1986, attaccante centrale, seconda punta) del Monaco. Secondo la Gazzetta dello Sport nelle prossime ore il patron dei monegaschi, Dmitrij Rybolovlev, incontrerà l’agente del giocatore, Jorge Mendes. Il tutto dovrebbe avvenire in un breve lasso di tempo. Sempre secondo il quotidiano milanese, il magnate russo proprietario della squadra del Principato potrebbe convincersi della bontà dell’idea di lasciar partire in prestito El Tigre se non trovasse acquirenti disposti a far rientrare i 60 milioni spesi dal Monaco nell’estate 2013 per assicurarsi il bomber. Ma proprio qui si torna a parlare di Di Maria. Con la cessione dell’argentino, il Real si garantirebbe un tesoretto di crica 75 milioni e per Le 10 Sport (Francia) potrebbe reinvestirne 60 per il centroavanti colombiano. Le grandi cifre sono all’estero e per la Juve meglio vagliare le alternative. Una di queste è il Chicharito Hernandez, soluzione che sembra più alla portata. Altro nome è quello di Shaqiri (classe 1991, attaccante esterno o trequartista) del Bayern Monaco. I bavaresi paiono avere aperto alla possibilità di lasciare partire lo svizzero in prestito. Per il Corriere dello Sport l’offerta dei bianconeri sarebbe pari a 2,5 milioni con diritto di riscatto fissato a 15. In discesa le quotazioni di Podolski (classe 1985, attaccante esterno, seconda punta o prima punta) dell’Arsenal. Per il tedesco rimane l’ipotesi Wolsburg che ha offerto circa 11 milioni di euro, ma il recente infortunio del compagno di squadra e reaparto Giroud potrebbe anche fermarlo a Londra. Wenger non ha dubbi ‘Podolski è convocato per la partita di domani e resterà con noi

Intanto secondo l’Equipe la Juve non molla Rabiot (classe 1995, centrocampista di sinistra o centrale, trequartista) del Psg. Il contratto del giocatore scadrà nel 2015. Su di lui tante squadre, ora anche il Tottenham.

Calciomercato Juventus: parla Marchisio, in attacco Coman soluzione interna, Pirlo infortunato

Pronostici Champions League: preliminari 26-27 agosto, il multiplo