Siamo agli sgoccioli del calciomercato. Ultimi giorni. Tra poco la Juventus avrà la rosa completa da consegnare a Massimiliano Allegri.

Saranno giorni intensi per la questione Arturo Vidal. Il Manchester United non vuole mollare la presa. Secondo quanto riferito da Tuttosport, gli inglesi sarebbero disposti a un’offerta monstre per assicurarsi le prestazioni del centrocampista: 40 milioni e il Chicharito Hernandez. Dopo l’umiliazione in Coppa di Lega (4-0 inflitto da una squadra di terza divisione), Van Gaal corre ai ripari e prova prova ad affiancare il colpo Vidal a quello appena chiuso Di Maria e dichiara ‘Alcuni giocatori partiranno, altri arriveranno‘. Con un tale tesoretto la Vecchia Signora potrebbe gettarsi a capofitto su Guarin (classe 1986, centrocampista centrale o trequartista) dell’Inter e con l’arrivo del bomber messicano avrebbe quell’attaccante che sta cercando. Tutto vero, ma Vidal è troppo importante per il progetto di Allegri, ormai siamo allo scadere del calciomercato e perdere un campione come il cileno significherebbe rischiare di ridimensionare le ambizioni del club. Re Artù è troppo importante per questa squadra. Ormai resistere non pare impossibile, ma questa sessione di mercato ha già regalato diverse sorprese.

A proposito di attaccanti. Per la Juventus esiste il sogno Radamel Falcao (classe 1986, attaccante centrale o seconda punta) del Monaco. Andrea Agnelli e Giuseppe Marotta sono a Montecarlo per il sorteggio dei gironi di Champions League dove è anche il Presidente dei monegaschi, Rybolovlev. Difficile pensare che l’alta corte bianconera si muova in massa esclusivamente per il galà. Nel Principato, però,  si  trova Florentino Perez, numero uno del Real Madrid vera ambizione del bomber colombiano. I blancos potrebbero avere i 60 milioni richiesti per arrivare a uno degli attaccanti più forti al mondo e, volendo, sarebbero anche in grado di garantirgli lo stesso faraonico stipendio che vanta attualmente: 12 milioni di euro a stagione più bonus. Il suo agente, Jorge Mendes, è lo stesso di Di Maria ed ha seguito anche il trasferimento di James Rodriguez dai monegaschi ai Campioni d’Europa. Il portoghese gradirebbe far percorre la stessa tratta a Falcao.  Le tessere del puzzle combaciano, ma i galacticos non paiono del tutto convinti dell’operazione. Allora potrebbe intervenire la Juve che può garantire a El Tigre un ruolo da assoluto protagonista in serie A e una Champions da disputare. Occorre che il Monaco accetti la formula del prestito anche oneroso. Sarebbe vero un capolavoro di calciomercato. Difficile. A conferma di ciò anche le parole dell’a.d. juventino Marotta che chiude alla possibile operazione. I bianconeri, allora, non abbandonano le altre piste che paiono più percorribili. Una di queste è quella che conduce al Chicharito Hernandez (classe 1988, attaccante centrale) del Manchester United. I Campioni d’Italia avrebbero l’accordo con il giocatore e starebbero provando a portarlo a Torino in prestito. Secondo Sky Sport avrebbero presentato un’offerta. Con il trascorrere del tempo, in assenza di altre proposte, gli inglesi potrebbero anche decidere di accettare. Attenzione però all’ipotesi Valencia. Altra soluzione può essere Shaqiri (classe 1991, attaccante esterno o trequartista) del Bayern Monaco. Marotta e colleghi proveranno a strappare il giocatore in prestito con diritto di riscatto per una spesa totale tra i 15 e i 20 milioni. Altra idea è quella che porta all’atalantino German Denis (classe 1981, attaccante centrale).

LEGGI ANCHE:

Alex Del Piero futuro:  ”Io dirigente Juventus? La macchina funziona bene”, vicina l’ipotesi India

Sorteggio girone Champions League Juventus: il sorteggio, bianconeri in seconda fascia i pericoli