Patrice Evra ha lasciato ufficialmente la Juventus in questa sessione di calciomercato di gennaio per unirsi all’Olympique Marsiglia. L’oramai ex laterale mancino bianconero raggiunge in Francia l’ex tecnico della Roma, Rudi Garcia, oggi alla guida proprio della OM.

Evra, addio alla Juventus

Il difensore, che era arrivato a Torino a parametro zero dopo la naturale scadenza del suo contratto con il Manchester United, ha accettato un accordo di 18 mesi, cosa che gli permetterà di allungare la carriera di un altro anno e di tornare in Francia, meta che aveva già scelto anche per questioni personali. L’ufficialità è arrivata nella serata di mercoledì, con un comunicato stampa ufficiale da parte della stessa Olimpique Marsiglia.

Via prima della fine del contratto

L’accordo tra Patrice Evra e la Juventus sarebbe scaduto a giugno, cosa che avrebbe di fatto liberato il giocatore a parametro zero. Alla fine, però, vista la volontà dello stesso terzino, le due società hanno trovato un’intesa per forzare l’uscita da subito. Scavalcata la concorrenza del Lione, al punto che già in serata Evra ha svolto le visite mediche a Marsiglia. L’ex Manchester United lascia la Juventus dopo due stagioni e mezza e due Scudetti conquistati: “Patrice Evra ha firmato questo mercoledì sera un contratto con l’Olympique Marsiglia della durata di 18 mesi”, si legge nel comunicato del club francese.