Con l’arrivo di Gonzalo Higuain in bianconero (clausola di 90 milioni di euro, e non 94,7 – cifra che avrebbe dovuto pagare il giocatore per svincolarsi dal contratto -, saldabile in 2 tranches) la Juventus, forte di altri acquisti importanti che rispondono ai nomi di Miralem Pjanic, Dani Alves, Marko Pjaca e Medhi Benatia (in prestito), è intenzionata a costruire un’autentica corazzata volta alla conquista dell’Europa dopo aver per cinque anni dominato la Serie A.

Naturalmente qualcuno dovrà partire poiché le politiche aziendali di Agnelli e soci sono chiare: tra ammortamenti e ingaggi il bilancio non deve risultare rosso. Quanto meno non oltre la soglia legittimata dal Financial Fair Play dell’Uefa. L’ad Marotta ha tenuto a precisare che l’operazione Higuain è sganciata da altre operazioni di mercato, ma 45 milioni di esborso annui (più altro denaro speso per i nuovi acquisti) vanno comunque compensati. La maniera più rapida è quella di effettuare una grande cessione, ed è per questo che la manovra del Manchester United per “riportare al campo base” Paul Pogba è ormai giunta ai dettagli.

Con un pezzo da novanta perso a centrocampo come il talento francese, la Juventus vuole tappare la falla con un altro nome di livello internazionale. Si sono fatti i nomi di Matic (che piace tantissimo ad Allegri) e Witsel, sempre in cerca di una collocazione dopo la sua ormai esaurita esperienza allo Zenit, ma secondo fonti accreditate il quotidiano francese L’Equipe è abbastanza sicuro che il sostituto di Pogba è un altro francese, ovvero Blaise Matuidi, altro giocatore che piace molto al tecnico bianconero e che ha come procuratore, guarda caso, proprio Mino Raiola (lo stesso di Pogba).

Tra Juve e Psg non si è ancora parlato di cifre anche se il club parigino non intenderà liberarsi del suo 29enne gioiello del centrocampo (nonché della nazionale francese) per meno di una trentina di milioni, ragion per cui è lecito attendersi anche un’altra cessione da parte del club bianconero che riguarderebbe Mario Lemina. Riscattato dall’Olympique Marsiglia per 10 milioni, la Juventus ha rifiutato un’offerta del Betis Siviglia fissando il prezzo a 20 milioni di euro per il mediano francese. Cifra che l’Amburgo, a quanto pare, sarebbe disposto a pagare.