Altrocolpo tra i baby per la Juventus che, dopo aver acquistato Rolando Mandragora, sta per prendere Stefano Sensi, 20enne regista del Cesena. Nelle scorse ore, Paratici e Marotta hanno incontrato Guido Angelozzi e Giovanni Carnevali, rispettivamente direttore sportivo e amministratore delegato del Sassuolo. Alla riunione ha partecipato anche l’agente di Sensi, Giuseppe Riso (che cura anche gli interesi di Sime Vrsaljko).

Calciomercato Juventus, Stefano Sensi

Il vertice è servito a stendere una strategia di breve periodo per l’acquisto del talentuoso centrocampista del Cesena. Le idee sul tavolo sono due. La Juventus preleva sin da subito Sensi e lo cede al Sassuolo in prestito. Oppure lascia il calciatore ai romagnoli fino a giugno per poi girarlo ai neroverdi, sempre in prestito, nella prossima sessione di mercato.

La trattativa, secondo Tuttosport, potrebbe essere favorita dalla necessità del Cesena di vendere (fra l’altro sul club romagnolo è piovuta l’accusa di aver frodato il fisco per 11 milioni di euro).

Stefano Sensi pareva vicino al Palermo. I rosanero avevano offerto quattro milioni di euro. Mercoledì, a margine di Sassuolo-Frosinone, c’è stato però un incontro tra i dirigenti cesenati e neroverdi.

Il Cesena chiede sei milioni di euro, il Sassuolo, forte dell’appoggio juventino, potrebbe accontentare i cugini romagnoli.

Sempre sull’asse Sassuolo-Juventus potrebbe concludersi anch ela tratattiva che porta ad un nuovo talento brasiliano, Rogerio, esterno sinistro classe ’98 dell’Internacional di porto Alegre.

Ora come ora la Vecchia Signora non ha posti disponibili per gli extracomunitari, laddove i neroverdi hanno due caselle libere. Anche per questo l’affare potrebbe chiudersi con la complicità dei due club.