Le emergenze infortuni in casa Juventus cominciano a preoccupare non tanto e non solo in vista dell’imminente impegno di Supercoppa italiana con la Lazio (in programma l’8 agosto a Shanghai) ma, più in prospettiva, in considerazione di una nuova stagione ormai alle porte visto che tra meno di tre settimane comincerà la Serie A. Poi, non meno importanti, ci sono da risolvere le questioni legate ai tasselli mancanti sul fronte trequartista e esterno sinistro di difesa, figure delle quali la Juve è rimasta sguarnita.

Se per ciò che concerne la difesa, l’auspicabile recupero lampo da parte di Barzagli, probabilmente a disposizione già a Shanghai, può far dormire sogni relativamente tranquilli sia ad Allegri che, di riflesso, a Marotta, la situazione del centrocampo è ben più complicata poiché Khedira ne avrà come minimo per un mese e il parco centrocampisti bianconero risulta decisamente in deficit. Problematica che ha indotto la Juventus a tornare sul mercato anche su questo versante, sondando pertanto una vecchia pista che porterebbe a Fredy Guarin (memorabile due anni fa lo scambio Vucinic-Guarin bloccato sul fil di lana dal presidente Thohir).

L’Inter, al contrario della Juventus, a centrocampo ha una situazione complicata per eccesso. Un’intasamento sulla mediana che chiede di essere decongestionato. Una delle partenze più scontate è quella di Taider, che ha buon mercato sia in Serie A che in Premier League. Potrebbe non bastare però e almeno un altro centrocampista dovrà partire. L’indiziato numero 2 è Gary Medel, ma non ci sono ancora club interessati. Se l’offerta da parte della Juventus dovesse essere sostanziosa, l’Inter potrebbe anche prenderla in considerazione e magari definire meglio l’accordo con Felipe Melo, attualmente in stallo proprio per il problema intasamento. La Juve potrebbe anche azzardare la lusinga Llorente, centravanti vice-Icardi che tornerebbe molto utile a Mancini. Però secondo i nuovi piani dell’Inter sembra che Guarin non sia un nome destinato alla cessione e il colombiano si è detto felice ed entusiasta di rimanere a Milano con tutta la fiducia da parte del tecnico di Jesi.

Inoltre il suo agente Ferreyra, intervenuto sulle pagine di Fantagazzetta, ha negato ogni rumor che lega il suo assistito alla Juventus: “Posso dire che la Juve non mi ha contattato. Non c’è nulla in tal senso. Se poi ha parlato con l’Inter è un altro discorso, ma io non ho avuto contatti con i bianconeri” ribadendo la volontà del giocatore di restare con l’Inter: “La sua volontà è chiara. Gode della fiducia della società e dell’allenatore e vuole restare in nerazzurro per aiutare la squadra a vincere titoli“.